Istituto Comprensivo "L. Radice Pappalardo" > Attività scuola 20-21 > L’ I.C. “Radice – Pappalardo” Fundraiser nella campagna UNICEF
Ultima modifica: 31 maggio 2021

L’ I.C. “Radice – Pappalardo” Fundraiser nella campagna UNICEF

Il 27 maggio 2021 ricorre il trentennale della Ratifica da parte dell’Italia della Convenzione sui Diritti per l’infanzia e l’adolescenza, un momento per poter riflettere ed anche condividere l’iniziativa di solidarietà proposta da UNICEF. Uniti in questa data importante, le classi dell’I.C. “Radice Pappalardo” dall’Infanzia alla Secondaria di primo grado, hanno realizzato molteplici attività sui loro diritti. I diritti della propria identità con concorsi, interviste, rappresentazioni e veri capolavori d’arte nel riconoscimento della nostra Autonomia Siciliana e ancora il diritto di espressione e libertà che il 23 maggio ci ispira ormai da anni nella ricerca e affermazione della legalità. Infine le opinioni dei bambini sono finiti sulla lavagna: “Tutti i bambini hanno gli stessi diritti? Ma tutti considerano importanti gli stessi diritti? E tu cosa ne pensi? Hai mai provato a metterti nei panni degli altri? Se tutti rispettassero i diritti dei bambini, ogni bambino riceverebbe le cure adeguate”. Sfortunatamente, non è così. Ci sono bambini nel mondo che non vengono trattati come dovrebbero. Ad esempio, possono essere trascurati, maltrattati, ignorati o essere vittime di bullismo e cyberbullismo. Ecco perché è arrivato l’“INFINITO DEI DIRITTI” con cui si è voluto promuovere uno spazio di libera espressione ed ascolto garantito soltanto con la sospensione di ogni forma di giudizio e valutazione da parte degli alunni. Grazie a questo laboratorio, è stato possibile avvicinarsi alla conoscenza dei propri diritti e alle responsabilità ad essi connesse, sperimentando così un processo coerente con i principi di ascolto e partecipazione enunciati nella Convenzione. La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza si rivela uno strumento utile per leggere e interpretare i contesti di vita di alunne e alunni, per sostenerli nel riconoscimento di sé e nella comprensione degli altri. E’questa consapevolezza che guida il Dirigente Scolastico Maria Rosa Barone nel seguire con costanza le attività che l’UNICEF propone, facendo diventare l’Istituto, ormai da anni, baluardo inespugnabile nel rispetto dei diritti dei bambini, nel prendersene cura dall’infanzia all’adolescenza, così che ogni bambino sia protetto, ascoltato e curato. Purtroppo, a volte le cose possono andare male. In ogni Paese ci sono bambini che non vengono trattati come dovrebbero. I loro diritti non sono rispettati. Ecco perché la scuola, insieme al Comitato UNICEF di Trapani, ha voluto aderire alla campagna di raccolta fondi nazionale di UNICEF Italia per consegnare 2 miliardi di dosi di vaccino contro il COVID-19 entro la fine del 2021 in 190 Paesi, garantendo la conservazione in celle frigorifere ed il loro trasporto. L’unico modo per uscire definitivamente dalla Pandemia che ci ha colpiti è farlo tutti insieme, garantendo un vaccino ad ogni persona nel Mondo. L’UNICEF nell’ambito del programma COVAX è stata individuata come Agenzia di riferimento per la più grande operazione di approvvigionamento e fornitura di vaccini anti COVID 19 ed è per questo che a partire dal mese di maggio e fino al mese di agosto realizzerà una campagna di crowdfunding, ossia di raccolta fondi in via digitale, attraverso la piattaforma “Rete del Dono”. Un obiettivo di vitale importanza per garantire un accesso equo al vaccino anche nei Paesi a basso reddito ed un’uscita completa del Mondo da questa terribile pandemia.

Torna suTorna su